I Delta, così chiamati perché inizialmente la loro scoperta è nata semplicemente misurando le differenze tra archi planetari sul piano zodiacale, costituiscono una revisione e un ampliamento della teoria degli aspetti. Una revisione perché offrono una nuova prospettiva alla loro applicazione sul piano previsionale (per chi utilizza i transiti, in primo luogo) e in sinastria; un ampliamento perché qualsiasi distanza angolare tra pianeti può offrire un appiglio per l'interazione con altre coppie, terne e complessi planetari. Se infatti generalmente si intende per aspetto una relazione angolare definita da pianeta a pianeta, con la teoria dei Delta ogni combinazione angolare tra due o più pianeti può stabilire una relazione con altri elementi del tema, sia staticamente che dinamicamente.

FaLang translation system by Faboba